domenica 4 settembre 2016

The Conjuring 2 - il caso Enfield

Avevamo già incontrato il primo episodio di questo interessante duo di demonologi. Ne parlavo QUI . Il ritorno dei coniugi Warren, qui narrato (come sempre da una storia vera) segue il grande successo del primo episodio.
Iniziamo con una premonizione: Lorraine vede la morte di suo marito. Ad annunciarla un demone vestito da suora (reduce da una festa di Hallowen? Cugino di Marilin Manson?).
I due decidono così di prendersi una pausa di riflessione. Peccato che il male non aspetti e così eccoli a Londra nel quartiere di Enfield, ad affrontare una delle più terribili delle prove.
Una casa schifosa, ma schifosa, ma schifosa: come nel primo episodio, qui si rompe tutto, l'umidità trasuda dai muri, il legname è scadente, i tubi perdono, l'elettricità c'è a tratti. Non bastasse questo, piove sempre e lo spirito di un vecchio barbogio occupa una poltrona e guarda la televisione (impossessandosi del telecomando).
Che fare? Arriva la Polizia! E si strizzano. Chiamano il Prete e pure quello si squaglia. Infine arrivano i Warren.
Prima le riparazioni. Poi le punizioni. Ed infatti, riparato il tubo in cantina e preso lo spiritello, che rivela essere guidato da uno spirito ancora più cattivo, riescono nel loro intento. La casa ottiene un mutuo e può essere sistemata. Manco all'INA CASA.... Detto questo il film è bello e fa strizzare mica male...

L'uomo romano