giovedì 30 ottobre 2008

Quelli che "non si capisce un accidente di quello che vuole, peggio che essere dal dentista".

Non sono ignoranti, badate bene. Non fatevi trarre in inganno. Anzi. La loro strategia é maligna.
Vogliono farvi dire cose che poi solo dopo utilizzeranno a loro vantaggio.
Non vi diranno mai perché sono lì né cosa occorre loro.
Alcuni esempi per intenderci:
"Ma se il fumo del camino mi da fastidio alla gola, e io prendo dei farmaci, che però prima non prendevo, ma ora con la tramontana il fumo lo sento" traduzione : il mio vicino ha fatto un barbecue a confine e questa cosa mi fa girare il culo perché volevo farlo prima io, ma non ci ho pensato e allora glielo voglio far togliere perché lui ha un cane che abbaia e mi ha fatto pipì sulla soglia di casa.
Altro esempio: "Che bello il lago in questa stagione, ma ora non lo si vede ma non per la nebbia, perché il tempo é bello, però non lo vedo lo stesso" traduzione: il mio vicino ha costruito una tettoia a confine che mi toglie la vista sul cortile sottostante e così non posso più impicciarmi degli affari altrui.

Rimedi: sono i più spassosi, vi sembrerà di avere a che fare con la Sibilla Cumana (cioé dice tanto ma non si capisce una cippa), cercate di carpire l'esatto significato delle loro farneticazioni. Alla fine quando l'avrete fatto, loro si sentiranno sollevati manco da una seduta dallo psicoanalista e se ne andranno ringraziandovi e senza realmente chiedere nulla.

Piccolo, Grande, Vivo