sabato 6 agosto 2016

La fine della città - Leonardo Benevolo

Altro libro acquistato in bancarella e letto con piacere. Un saggio sull'urbanistica, l'architettura, ma soprattutto sulle condizioni delle nostre città e del perché molte cose non funzionano. 
Leonardo Benevolo, grande architetto, urbanista, professore universitario e preparato saggista, ci porta per mano in questo breve racconto sui percorsi di pianificazione urbanistica dal periodo fascista ai più recenti episodi. Per quanto la materia possa apparire complicata è importante conoscerne i fondamentali perché attraverso la sua applicazione regola le nostre vite, ed è in grado di rendere una città un posto piacevole in cui vivere o l'esatto contrario.
 
Attraverso i ricordi personali del narratore, ci ritroviamo immersi nelle realtà di Roma, Napoli, Brescia, Milano, Urbino e di molte altre piccole e grandi realtà urbane della nostra penisola e scopriamo i retroscena che hanno tracciato il nostro paesaggio.

Omicidio all'italiana