mercoledì 8 maggio 2013

Mai toccato da mani umane - Sheckley

Libro che racchiude racconti risalenti al 1954, ove l'inaccettabile diventa realtà.
Una serie di racconti satirici, crudeli, paradossali. In tutto sotto l'ala protettrice e giustificante della fantascienza.
Il filo conduttore é certamente un forte umorismo, crudele e sarcastico che richiamano i vecchi riferimento molto ma molto umani: il sesso, il cibo, la conquista della proprietà altrui e la sottomissione.
"L'astronave é completa. Possiamo andare. Ma dove andremo?" si chiede il comandante, senza ottenere risposta. La forma del racconta resta per Sheckley la più riuscita per parlare del nostro quotidiano e della follia che lo permea.

Monolith