lunedì 6 maggio 2013

La casa dalle finestre nere

Clifford D. Simak firma il suo capolavoro di fantascienza. 
Nel mezzo della campagna americana fa la sua comparsa questa stazione spaziale per viaggiatori intergalattici.
A Enoch Wallace é affidato il compito di sorvegliare e aiutare i passeggeri, ed al tempo stesso proteggere il luogo dai pochi curiosi. Tutto fila liscio sino all'arrivo del solito agente impiccione.
Forse nel 1963 ingenuità e buon umore la facevano da padrone. Fatto sta che questo libro si legge d'un fiato, mette allegria, ed una volta iniziato non lo si molla più. 
Ristampato nella collana Urania e comprato alla bancarella "libri al kg" non ho mai pagato così volentieri un volume.

L'enigma della bussola