martedì 10 gennaio 2017

William Salice

Sembra quasi che, un segno del cielo abbia voluto ricordare a tutti noi piccoli e grandi golosi, la dipartita del buon William Salice.
Chi era costui? Ma l'inventore dell'ovetto Kinder.
Entrato nell'azienda Ferrero come rappresentante, nel tempo Salice diventò uno dei più stretti collaboratori di Ferrero, sino all'invenzione dell'ovetto più famoso al mondo.
E quale fu l'idea? Quella di trasformare le uova di Pasqua in quotidianità... come si suole dire "inventare l'acqua calda"...
Cinque generazioni sono cresciute con gli ovetti Kinder, uno strato di cioccolato che nasconde una capsula di plastica colorata (in origine solo gialla) che contiene a sua volta un piccolo gioco, spesso da montare (quindi gioco nel gioco)...
Nacquero così le serie degli Happypotami, i Coccobulli, gli Happydinos, le Tartallegre, i Coccodritti e così via... conosco adulti che hanno fatto e farebbero follie per collezionarli.
In rete, alcune collezioni superano i 3.000 euro di valore...
Dicevo all'inizio di questo post: un segno del cielo ce l'ha voluto ricordare... pochi giorni or sono, la spiaggia di Langegog in Germania è stata invasa da decine di migliaia di ovetti Kinder, persi da un cargo proveniente dalla Cina e scontratosi in mare aperto con il ciclone Axel...
 
Chissà se a qualcuno, raccogliendo quegli ovetti, è venuto in mente il loro inventore? Certamente molti di noi hanno provato un moto di invidia nel vedere tutto quel ben di Dio, disperso sulla spiaggia... mancava solo il cioccolato!

Omicidio all'italiana