mercoledì 27 luglio 2016

Risorto

Questo film narra la storia della morte e resurrezione di Gesù dal punto di vista dei romani.
Clavius, un tribuno romano incaricato da Pilato di finire, tumulare e infine sorvegliare la salma di Gesù, di fronte alla sparizione di quest'ultimo, deve indagare per evitare che nascano leggende o ribellioni da parte dei suoi seguaci.
L'applicazione dei suoi metodi finirà per scontrarsi con il divino, risultando inefficaci e trasformandogli la vita.
Anche se a tratti appare più un buon documentario per catechisti, e mi riferisco ai discepoli vagamente rincoglioniti ed al Gesù beffardo che guarda Clavius con pena e scherno, bisogna comunque dare atto alla finalità del film: costruire un interessante interpretazione del confronto tra la coerenza del tribuno, figlio del suo tempo e del suo popolo (quello romano beninteso) e la difficoltà di conciliare Dio, Dei, Miracoli, Magie e Dicerie.... di fronte al Gesù della fede cristiana che si sacrifica per superare il peccato originario.
Non male.

Alpe Pratogrande