venerdì 22 luglio 2016

Monastero Bormida

Anche in questo caso, quando giungiamo a Monastero Bormida è un primo pomeriggio caldissimo... Ad un certo punto ho avuto pure un coccolone... e il casco / giacca non hanno certo aiutato.
Fondato dai Monaci Benedettini nell'XI secolo, è oggi un piccolo comune che conta meno di 1000 abitanti. I Monaci si trasferirono qui per risollevare l'economia agricola della zona, distrutta dalle invasioni dei Saraceni che arrivarono sino ad Acqui Terme dove infine furono sconfitti.
Non da meno furono i vari eserciti che la attraversarono per le numerose scaramucce che la Penisola tutta e questo pezzo di Italia hanno sofferto nei secoli e che ne hanno stravolto le forme...
il Ponte
Il Ponte Medievale, ove si vede la cappella, in origine vi si faceva pagare la gabella... chi siete? cosa volete? un fiorino.... ancora oggi si dice "non ho un soldo da passare Bormida"...
Le torri, sempre onnipresenti..
La campagna circostante... funghi, tartufi, agricoltura...

L'arco che indica la strada di accesso..
Una vista dall'alto, rubata da un manifesto...

Omicidio all'italiana