sabato 1 novembre 2008

Le vite degli altri

Ho finito di guardare questo film da pochi minuti. Posso solo consigliare di vederlo. Perché?
Parla d'amore.
Parla di verità difesa a costo della vita.
Parla di democrazia negata.
Parla di sentimenti che superano i regimi e la paura.
E' una storia molto verosimile.
Descrive un periodo buio della storia europea non molto lontano da noi (Germania dell'Est, 1984).
Anche se molto "tedesco" ovvero con un espressione dei sentimenti "ovattata" (non vi sono grida in strada o sceneggiate) é molto reale.
Un ottima prima prova di un registra che ha meritato l'Oscar.

Referendum? no, grazie.