sabato 8 novembre 2008

Roma - Gisbert Haefs

Ho finito di leggere queto libro da poche ore.
Mi ha deluso.
Francamente dall'autore di Annibale (un libro che per mesi mi rimase in testa) e Alessandro (un altro libro molto bello), mi aspettavo qualcosa di più.
Molto bravo nelle ricostruzioni storiche, nel trasporre in scritti le scene di battaglie e nel ricondurre all'attualità personaggi famosi del passato, Haefs risulta poco credibile quando vuole inventarsi un complotto alle spalle di Marco Aurelio.
Mi spiace. Adoro i libri di storia ed i romanzi storici. Questo No.

Allegro ma non troppo...