giovedì 20 novembre 2008

Riccardo Villari: il seggiolone prima di tutto

L'altro giorno ho parlato di coerenza mancata.
Mi scuso. il Senatore Riccardo Villari di coerenza ne ha eccome.
Quella che lo porta ad aggrapparsi con le unghie ed i denti alla poltrona di Presidente della Commissione Rai.
Anche se viene buttato fuori dal suo partito (e chissenefrega dice lui, gnegnegnegnegne!!! tanto il seggiolone mica lo mollo).
Un esempio di attaccamento al bracciolo degno di un tarlo del legno.
La coerenza signori !!! Prendete esempio da questo galantuomo ! Quando si vuole qualcosa (e non importa che cosa) si mostra una forza ed una determinazione senza pari.
Peccato che il resto del mondo non capisca (o capisca fin troppo bene...).
Vomito!

Referendum? no, grazie.