martedì 23 settembre 2008

La fine (di parte) del Mondo

Non siamo alla fine del Mondo per come ce la propinano da sempre letteratura e fiction...
Non ancora almeno. Certo ci stiamo impegnando in tal senso, ma pare che ancora non basti.
In compenso, stanno finendo a velocità impressionante tutte le principali risorse utilizzate per questo dissennato sistema economico.
Entro 15-20 anni finiranno l'argento, lo zinco, il piombo, l'Antimonio, l'oro, il Mercurio, lo Zolfo.
Tra 20-25 anni mancheranno Cadmio, la grafite, il manganese, il bismuto, il rame, il petrolio, il molibdeno.
Tra 50 e 100 anni finiranno Nickel, Zirconio, Tungsteno, Metano, Uranio (per buona pace delle centrali nucleari), Fosfati.
Per fortuna l'acqua potabile finirà molto prima. Ed anche le scorte alimentari stanno rapidamente esaurendo, molto più velocemente dei metalli.
Rimedi? Riciclare, non sprecare, cambiare soprattutto stile di vita.

GIulio Regeni? Amen...