martedì 31 maggio 2016

Una corsa lunga un pò...

Ne avevo parlato in due precedenti post, UNO e DUE ...  Ma è più forte di me, non riesco a non riproporre e raccontare questo itinerario.
Eccomi qui, questa volta armato di cellulare con gps... così che mi è possibile tracciare l'itinerario, definirne i km, i dislivelli in salita e discesa e tutto quello che la moderna tecnologia oggi consente.
Ciò che la tecnologia non potrà mai dare è la bellezza del percorso, la fatica ed il sudore, ma anche la felicità provata (estasi) nel ripercorrere tutto il tracciato con la lingua a penzoloni ed un caldo feroce..
Felicità pura e alla fine gambe brasate, sia dallo sforzo (legno puro) che da rovi ed ortiche...
Fantastico.

Referendum? no, grazie.