domenica 1 maggio 2016

Troppo tecnologici

Vai ad assistere ad un evento, ti siedi da qualche parte in treno, partecipi ad una riunione, vado ad un pranzo o cena e tutti, senza esclusione alcuna hanno in mano o di fianco a loro questo limitatore di libertà.
Sempre connessi vuol dire che se qualcuno ha bisogno di te ti può trovare, non significa che tu passi tutto il tempo ad osservare quel maledetto aggeggio senza accorgerti di quel che ti accade intorno aspettando non si sa bene cosa...
L'altro giorno vado ad un allenamento di mia figlia, mi siedo e intramezzo l'osservazione del campo con un buon libro (di carta). Mi guardo intorno: sembra di essere in una comunità di alienati. Tutti ad osservare il cellulare, a messaggiare senza interruzione, con faccine, commenti, esclamativi, eccetera.
Anche io di recente sono passato ad un telefono evoluto, ma cerco di farne l'uso per cui è nato.
Questa cosa mi fa paura. Mi impressiona. Mi fa credere che tra un po' la gente crederà non a quel che vede, ma a quel che vede sul telefono.
Aiuto..

i Templari