venerdì 8 agosto 2008

Sicurezza a ore


Il Ministro La Russa ha finalmente il suo meritato momento di gloria.
I militari nelle strade, con fuciloni e pistoloni oltre a fare la felicità delle ragazzine e dei nonni con nostalgie del ventennio, affiancheranno i poliziotti, carabinieri, guardia di finanza, guardie padane, protezione civile, polizia locale, e le altre mille divise che colorano la nostra bellissima penisola.
Ovviamente, qualcuno poco attento penserà "Bélin! un colpo di Stato" andandosi a nascondere in cantina o facendo man bassa in qualche supermercato che oramai é l'unica cosa che sappiamo fare (abbuffarci).
Tranquilli, tranquilli.... Per uno dei soliti scherzi del legislatore, i militi con il calare delle tenebre, si ritireranno nelle amate caserme (manco Nosferatu al contrario), lasciando campo libero a spacciatori, ladri e farabbutti di ogni forma che oramai fanno parte della locale fauna di ogni cittadina rispettabile.
Vi ricordate la canzoncina: "ma la notte, ma la notte, NO!".

GIulio Regeni? Amen...