lunedì 4 agosto 2008

A volte ritornano.. e nessuno li voleva rivedere


Due mesi senza pubblicare nulla é da veri "Fannulloni di Stato" come direbbe il ministro Brunetta! Rieccomi.
Sono stato in montagna, e tanto per cambiare dalle parti di casa.
Ogni volta scopro posti nuovi che mi tolgono il fiato. Come il posto che vedete nella foto allegata.
Nel frattempo cosa ci siamo persi:
1) i militari nelle strade: puro onanismo armato.
2) la spazzatura di Napoli scomparsa: se la sono rubata?
3) le card per i poveri: già inventate da Mussolini (tessere annonarie).
4) Alitalia e i 5000 esuberi: la cordata italiana era una corda con scorsoio?
5) ritorna il grembiule ed il sette in condotta a scuola: e le punizioni corporali? E il saluto al Re?
6) le impronte ai bimbi Rom? e perché non anche le mani? che pena.
7) Le olimpiadi di Pechino? Mi ricordano quelle di Berlino del 1936.
8) Le emergenze del Pianeta? Ma chi se ne frega più?

Altro per ora non mi viene in mente, ma ce nè a sufficienza per far ben sperare.
Un rimedio? Non consumare più, usare le biblioteche, il prestito, il baratto, la banca del tempo, gli amici, i parenti, i genitori ed i figli, tornare al quartiere, limitarsi nello spreco (non sbrodolare).
Apprezzare le cose belle e gratuite: la vicinanza degli amici, un tramonto, un buon libro, la radio.
Un abbraccio forte e sincero.

La città nella storia