domenica 6 novembre 2016

Una spia e mezzo

Come non divertirsi di fronte a questo film. Dove un grande (in tutti i sensi) Dwayne Johnson riesce a prendersi in giro e ad apparire addirittura più simpatico del socio Kevin Hart, che a forza di urletti e no, no, no... finisce per apparire più una checca isterica che un mattacchione incastrato in una cosa più grande di lui.
Detto questo, "Una spia e mezzo" è capace di far trascorrere oltre un ora è mezza di sano divertimento, sfruttando la più classica delle storie... il giovane eroe del liceo diventa grande e si accorge di non aver raggiunto il successo, mentre il ciccione sfigato diventa una montagna di muscoli ed un agente della CIA.
Incontrarsi dopo 20 anni scombinerà le rispettive vite ed al tempo stesso li cambierà per sempre.
Anche se la trama ogni tanto parte per la tangente, si ride e tanto... ed è tutto merito di "The Rock" capace di interpretare ruoli a dir poco equivoci senza colpo ferire e pochi istanti dopo picchiare tutto e tutti... Bello!

Omicidio all'italiana