mercoledì 6 gennaio 2016

il Ponte delle Spie

Un grande, grandissimo Tom Hanks. Un interpretazione toccante. Una bellissima ricostruzione storica di un periodo buio della storia europea ed internazionale.
Questo film uscito alla fine del 2015 ha tutte le carte in regola per diventare un eccezionale opera. Diretto da Steven Spielberg e ambientato in piena Guerra Fredda, vede lo scambio delle spie; il Sovietico Abel (un simpatico e perfettamente a suo agio Mark Rylance) e l'americano Powers (Austin Stowell) sul ponte berlinese di Glienike.
Tutto il film si regge sulla capacità dell'avvocato Donovan (Tom Hanks) di mantenere l'umanità, il rispetto delle regole e del prossimo quali punti cardine dell'azione non solo dei singoli uomini ma anche degli Stati.
Riuscirà nell'intendo di salvare tre vite umane e far dialogare DDR, Unione Sovietica e Stati Uniti.
Bellissimo e commovente.

i Templari