giovedì 7 gennaio 2016

Colonia? No, grazie.

Premetto subito, questa volta non sarò né buono, né tollerante. Se questo episodio di Colonia è l'avanguardia di quel che ci dobbiamo attendere a causa dell'immigrazione, io dico no.
Dico no a villani, ignoranti, degradati uomini, che vedono nella donna solo lo sfogo dei propri desideri e porcherie.
Dico no ad una sub-cultura che aggredisce, deruba, picchia o peggio, chi è debole.
Dico no alle squadracce organizzate per rubare, per aggredire, per ferire nel corpo e nell'animo le donne, ma soprattutto il nostro mondo, la nostra società, la nostra cultura.
Abbiamo già i nostri enormi problemi, a far entrare in tante teste di vitello di nostri concittadini, che le donne vanno rispettate sia in casa che fuori ed ora ci si mettono questi selvaggi.
Applichiamo la legge, il codice penale e schiaffiamoli in galera, ai lavori forzati, a spaccare sassi... che si pentano di quanto fatto. E accompagniamo le nostre donne, diamo loro sicurezza e aiuto.
Facciamo capire che non accetteremo MAI questa deriva selvaggia del nostro modo di vivere, a Colonia come in qualsiasi altra parte d'Europa.


Morgan