sabato 22 febbraio 2014

ciao Francesco

E così ci ha lasciato anche Francesco Di Giacomo, voce storica del Banco del Mutuo Soccorso.
Voce unica, potente, dolce, sublime.
Parliamo di una carriera iniziata nel 1971 quando entra nel gruppo progressive italiano e brani riconosciuti a livello internazionale.
Anni or sono l'avevo visto e ascoltato ad un concerto in una cantina a nord di Milano, ne era nata una passione per la scoperta di una persona che si intuiva buona e al tempo stesso amante della propria professione. Spesso ho ascoltato "Canto di primavera", e mi é apparso come simbolo augurante nell'uscire dall'inverno e da periodi negativi. Grazie Francesco, ciao.

L'arte di collezionare mosche