venerdì 21 febbraio 2014

Topolino ovvero lo strano mondo dei fumetti


Che ne dite di un fumetto ove è ammessa la sedia elettrica per i criminali?
E di un fumetto ove l'omicidio viene rappresentato con tanto di coltello infilato alla vittima durante il sonno?
E dove le elezioni sono truccate e vince il cattivone di turno?
Direste che è un fumetto per adulti !
E invece no! Questo è quello che accade in alcuni episodi che ho letto recentemente in Topolino. 
Dalla società distopica del futuro governata da un delinquente che ha truccato le elezioni (ricorda il terzo episodio di "Ritorno al Futuro"), ad una riedizione di Casablanca, passando per omicidi e raggiri degni di un film di Hitchcock. Il nostro Topo - ops eroe - si destreggia in mezzo a questo profusione di reati, usa un linguaggio degno di uno scaricatore di porto e non si cruccia di ricorrere alla tortura per estorcere confessioni. Di che riflettere :)

Susa