sabato 8 febbraio 2014

La leggenda del cacciatore di vampiri

Come si suol dire: quando c'è lo zampino di Tim Burton !
Il nostro è tra i produttori di questo bellissimo film del 2012, con Benjamin Walker, Dominic Cooper e Anthony Mackie. Un intelligente chiave di lettura della guerra civile americana che vede nella lotta contro i vampiri, che negli stati del Sud usano gli schiavi per nutrirsi del loro sangue.
Evidente metafora della lotta allo schiavismo vediamo colui che diventerà il Presidente Lincoln, lottare per vendicarsi della morte della madre ed al tempo stesso per uccidere i vampiri che vogliono conquistare la nazione.
Ancora una volta intravvediamo la lotta contro un nemico alieno, che trama nell'ombra e che ha come obbiettivo il non far crescere nel progresso e nella ragione lo Stato americano.
Ottime le scene dei combattimenti con i vampiri e le scene di guerra, ottimo lo stratagemma del treno, ma soprattutto bellissima la storia d'amore tra Lincoln e sua moglie che li vedrà insieme capaci di sconfiggere l'odiato nemico.
Noi sappiamo come finirà la vita di Lincoln, il film lo fa capire. Potrebbe diventare un vampiro buono, ma lui decide di non prendere questa scorciatoia e di restare un umano per combattere con le armi della ragione e del sentimento. Lodevole!

Che ci faccio qui?