giovedì 31 marzo 2016

Mr Holmes e il mistero del caso irrisolto


Siamo oramai abituati da tempo a fare i conti con questi remake, prequel, sequel, duranting... eccetera eccetera, ove i miti della letteratura o del fumetto, divengono umani e ci vengono raccontati prima di diventare famosi o al termine di una incredibile carriera.
Non poteva certo sfuggire a questa sorte il buon Sherlock Holmes, ottimamente interpretato da Ian Mckellen che finisce però per snaturare il personaggio e farne un povero buon vecchietto a cui dare una pacca sulla spalla e da cui non vi è più nulla da temere.
Per chi ha conosciuto e letto le avventure del più famoso ispettore di polizia che la storia ricordi, siamo di fronte ad uno spernacchiamento totale.. quasi un affronto, una nemesi che deve seguire i trionfi del passato.
La perdita di memoria, di forza, di intuito. Che altro dovrà colpire il povero Holmes? E perché rappresentarlo così? Forse per fornirci un volto umano? Abituati a Jude Law qui la recensione ed ad una figura mista tra il super eroe e il macho... quest'ultima versione (ma sarà l'ultima del saccheggiato personaggio) un poco intristisce...
Vi è tuttavia un lato poetico, una visione delle cose semplice e leggera. Un amicizia tra pari con il bambino, lo sberleffo alla donna (ed alle sue piccole paure) ed un ricordo del passato che riemerge solo per raccontare l'amore... Bello.

Alpe Pratogrande