martedì 15 marzo 2016

Daylight - Trappola nel tunnel

La domanda è molto semplice: vuoi fare la fine del topo? Certo che no. E allora, devi unire le forze, fidarti del tuo soccorritore (e non di un improvvisato supereroe televisivo) e, vinta l'iniziale paura, darti da fare con tutta la volontà.
Questa la morale del film; che vede impegnato un ancora "umano" Sly, prima che si trasformasse nei vari Rocky e Rambo e i muscoli gli uscissero anche dalle orecchie.
Un essere umano con tutte le sue debolezze, ma ancora capace di sacrificare sé stesso per rimediare ad un errore del passato.
Quello dell'eroe che a causa di debolezza deve dimostrare a tutti che è utile e bravo, è una matrice ricorrente nel cinema americano e non solo...
Qui siamo in un tunnel che collega Manhattan al New Jersey e che per tutta una serie di motivi che non intendo spiegarvi, crolla da entrambi i lati, imprigionando alcuni poveracci.
Tra loro Viggo Mortensen (nel ruolo di Roy Nord, novello Bear Grills) che subito riconosciuto dagli altri, crede di poter trovare una soluzione, sia all'evento che ai suoi affari andati a ramengo.
Ovviamente ci rimette le penne. E così, giocoforza, i superstiti si rimettono nelle mani del nostro Sly.. Molti moriranno prima di salvarsi.. ma così va il mondo. Un bel film da rivedere..

i Templari