domenica 19 ottobre 2014

Big Data

Ogni nostra azione si traduce in bit, lascia segni ovunque.
La spesa al supermercato, la ricarica telefonica, il conto in banca, la rata da pagare, il tweet o il like, il passaggio al casello autostradale, la donazione a Telethon, l'iscrizione in palestra, una visita medica, l'abbonamento di una rivista e molte molte altre azioni...
Quindi non stupitevi se una volta trattate, riorganizzate e gestite con futuristici programmi, le nostre azioni diventano bit da vendere al migliore offerente.
Una volta esistevano i sondaggi. Oggi sono scomparsi. Una volta esistevano le società che definivano statisticamente ogni genere di informazione. Oggi N non è più = a X. Oggi N = Tutti.
Come enormi navi da pesca, con uno strascico che copre l'intera superficie del mare del nostro vivere, c'è chi raccoglie e analizza.
Siamo arrivati oltre lo studio delle tendenze in atto. Siamo arrivati alla previsione, alla magia.
Il prossimo passo in un futuro non molto lontano, sarà un clima da "Minority Report", film del 2002 diretto da Steven Spielberg, ove le nostre azioni abitudinarie ci condanneranno a possibili pre-crimini mai commessi, ma statisticamente possibili secondo un programma informatico.
Attenti a Voi!

2:22 il destino è già scritto