lunedì 24 luglio 2017

Dopo la cura

Chi mi segue ricorderà il posto Distrazioni, si quello dove mi ero fotografato una parte del corpo, gonfia, dolente e colorata di blu... (non pensate male, era il piede).
Cosa mi è costata quella iattura, ora posso quasi raccontarlo. Mi manca, è vero l'ultimo episodio, quello spero risolutivo... l'eco fissata per il 9 Agosto, dove forse potrò scrivere la parola fine a questo episodio.
Possiamo fare il punto? Se la distrazione mi ha imposto la massima attenzione, tutto questo periodo mi è servito certamente per riflettere... per capire che forse, a volte, un limite bisogna darselo, che non sempre va come si vorrebbe, e che l'incidere degli anni si fa sentire.
Questo però non mi ha allontanato di un solo passo dalle mie adorate montagne, me le ha fatte accantonare... ma complice il caldo, mi son detto... si ma poi, Settembre è qui dietro l'angolo, farà meno caldo, il cielo più terso, colori bellissimi... é forse una scusa, un ripiego, un motivo per resistere.. lo so. Ma che alternative avevo... e intanto giorno dopo giorno, mattina e sera, e vai di punture... oltre alle spese per visite e farmaci... ogni passione ha le sue pene...
Unica nota positiva, è che il dolore è talmente basso, che un mal di denti al confronto è un disastro... ergo, va bene così... potevo rompermi del tutto, dovermi operare, stare fermo sei mesi...
E' andata così. Finale di partita: queste sono le mie punturine tutte riunite in forma di saluto, o di ricordo... nulla di personale, ma spero di non vedervi più.

GIulio Regeni? Amen...