mercoledì 19 luglio 2017

Susa

Che dire di Susa? Piccolo comune (non è città perché il limite per avere tale titolo è di 15.000 abitanti e Susa ne ha meno della metà) al confine con la Francia.... non lontano da Torino... quindi terra di passaggio, di scontro, frontiera e scontro tra i vari popoli che sin dall'antica Roma si sono incanalati per questa vallata... ed i segni ci sono tutti... dall'anfiteatro...
Alle mura che ora circondano parte dell'abitato... in passato circondavano l'arena...
Agli edifici civili e religiosi che appaiono improvvisamente alla vista... come la Chiesa della Madonna delle Grazie...
Alla natura rigogliosa...
L'uva.. conosciuta sin dall'antichità...
la salita al castello... tramite la scala di via degli Archi..
L'acquedotto romano... e di fianco la roccia coppellata di origine celtica... usata per sacrifici animali..
L'arco di Augusto.... e la via dell'Impero... costruite intorno al 10 a.C. per commemorare l'amicizia tra Roma e le tribù di Cozio...
Guardarsi in giro senza perdere un solo dettaglio...
Augusto... e la Chiesa di Santa Maria Maggiore di cui resta solo il campanile, il resto, sconsacrato è divenuto spazio ad uso civile.. di qui passava e passa ancora... la via Francigena...
La porta Savoia, simbolo della città e la vicina chiesa di San Giusto...
sempre la chiesa...


il centro cittadino, le costruzioni medievali co i portici e la strada selciata...
Un portone così non lo si trova mica dappertutto...
Casa de Bartolomei: la facciata... qui nacque Arrigo De' Bartolomei, giureconsulto medievale, citato da Dante nel XII canto del Paradiso...
la Chiesa di Santa Maria del Ponte e il vicino museo...
interni...
il Municipio... da qui si entra al Teatro.. di cui parlo in un altro post

Referendum? no, grazie.