giovedì 1 giugno 2017

Sentieri Antichi

Per completare la panoramica dei libri e riviste che si occupano di Ossola e di montagne, decido di abbassarmi di quota e dedicare il mio tempo alla lettura di questo testo (sempre dono dei miei genitori) che esamina il retaggio storico delle zone vallive, risalendo sino alle Alpi Ossolane...
Dopo un preambolo su cosa esattamente cercare, come comportarsi di fronte ai reperti e come rendere piacevole una commistione di natura, ambiente, storia, arte, il testo propone 21 itinerari escursionistici, dalla mezz'ora sino alle quattro ore, che spaziano in varie zone e in vari ambiti storici; oltre a cinque itinerari automobilistici e la descrizione dei due principali musei locali: il Museo del Paesaggio di Verbania e l'Antiquarium di Mergozzo. Il tutto accompagnato da cartine, fotografie e suggerimenti di avvicinamento.
Un testo da portare in tasca, alla scoperta di luoghi trascurati o di fianco ai quali siamo passati mille volte senza notarli o peggio senza sapere cosa stavamo guardando.... Dal Monte Zuoli alla Motta Rossa, dal Motto di Unchio alla Motta d'Aurelio, dall'Alpe Prà a San Martino, da Carmine Superiore a Mont'Orfano, dalla Rocca di Vogogna ai tanti reperti di Megalitismo sparsi per l'Ossola... dal Castello di Mattarella al Muro del Diavolo e così via...
Un sovrapporsi di culti, di credenze, di religioni, di opere d'arte, in una continuo spazio - temporale incredibile... Incontreremo il gioco del Filetto e i banditi Mazzarditi, la strada romana e le tante testimonianze pagane... insomma non luoghi nuovi ma occhi nuovi... bello davvero!

i Templari