martedì 21 gennaio 2014

Totò Diabolicus

Da dove iniziare? Alla morte violenta del Marchese Galeazzo da Torrealta la polizia brancola nel nulla. Chi è questo Diabolicus che ha firmato il delitto? Ma esiste poi oppure è un depistaggio per garantire l'eredità ad uno dei parenti? La Baronessa Laudomia (sposata in terze nozze con un mitico Vianello) e che cerca di uccidere il prossimo per risposarsi di nuovo… Oppure il Generale Scipione, nostalgico del ventennio con tanto di divisa orbace e busto del mascellone…. Il chirurgo Carlo o Monsignor Antonino?
Ad uno ad uno riveleranno non essere quelli che sono oppure si? E alla fine, appare pure il fratello in carcere, la pecora nera Pasquale Bonocore…
Poliedrico Totò, che sberleffa Diabolik e l'uomo mascherato, ridicolizza Maigret e gli ispettori di polizia tanto osannati dai libri gialli, se la prende con il Fascismo, con la Chiesa, con certi nobili decaduti, con la medicina ed i professoroni.
E interpretando 6 diversi personaggi ne trae un film divertentissimo. Valga per tutti l'operazione con perdita degli occhiali e i tentativi omicidi della bruttissima Laudomia.


L'enigma della bussola