giovedì 2 gennaio 2014

Lo spaventapasseri

Tutto giocato tra le mura di Genova, il nuovo romanzo di Morchio.
E riecco quindi il nostro Bacci Pagano, investigatore privato con un passato in chiave criminale (suo malgrado) che, per aiutare un amico perso di vista tanti anni prima, torna sul suo tempo.
Bacci ad un certo punto richiama Maalouf  "dalla scomparsa del passato ci si consola facilmente. E' dalla sparizione del futuro che non ci si riprende" e ancora "non ci sono dubbi sul fatto che il passato è un alibi, l'ultima favola che ci raccontiamo quando non vediamo futuro davanti a noi".
Dovrà usare tutto il suo intuito, la sua memoria e anche interpretare i sogni per arrivare alla verità.
Il tutto cercando di proteggere (da chi?) il suo amico impegnato in una campagna elettorale cui si affacciano imprenditori collusi, mafiosi, personaggi foschi e una donna che gli farà perdere la testa.
Gli ingredienti per una buona lettura ci sono tutti, a voi la scelta.

2:22 il destino è già scritto