giovedì 15 agosto 2013

La Grazia

Forse il ricorso a quelle che definiscono "preghiere potenti" potrebbe cambiare lo status di condannato del signor B. O forse nemmeno quella potrebbe risolvere il tragico problema che arrovella i rappresentanti di ben 10 milioni di italiani.
Ma partiamo dal principio:
1) uno, se non il primo partito politico italiano, vede il suo fondatore, leader e principale sponsor economico, vera icona vivente, condannato a 4 anni di carcere (1 con l'indulto) oltre all'allontanamento dai pubblici uffici e cariche pubbliche, la perdita di carica da Senatore e del titolo di Cavaliere.
2) Dieci milioni di italiani vedono il proprio riferimento politico venir meno al punto di non aver più un futuro e una scelta da attuare.
3) Solo la Grazia potrebbe risolvere l'enorme dilemma riportando la situazione ante condanna togliendo dall'imbarazzo il centro destra, i suoi elettori ed il suo leader.

Tuttavia:
1) Se negli ultimi 20 anni il signor B. ha fatto del suo partito, la sua proprietà unica e irrevocabilmente legata al suo destino non è un problema del popolo italiano ma del signor B e di chi glielo ha permesso.
2) se fosse morto, cosa sarebbe successo? il PDL sarebbe scomparso, privo di eredi?
3) la Giustizia è uguale per tutti e una persona, anche se potenzialmente indispensabile (non lo è mi spiace) per tenere insieme una compagine politica, una volta condannata ne deve prendere atto. Viceversa non si capisce perché l'idraulico condannato per evasione fiscale non debba invocare la grazia perché sennò i tubi continueranno a perdere, il pizzaiolo perché poi la pizza non la fa nessuno, il ragioniere perché sennò chi li farà i bilanci?

Non è forse ora che il centro destra trovi un nuovo leader e un nuovo programma?
Non è forse ora di prendere atto che non può essere un problema degli italiani se i partiti non hanno ricambio?
il PD pur tra mille contorcimenti ha accantonato Bersani e lo ha sostituito (bene o male lo diranno gli elettori), la Lega ha mandato a casa Bossi eppure va avanti lo stesso, perché il signor B. non può fare la stessa cosa?

Restiamo in attesa degli sviluppi della vicenda con un punto fermo. la Grazia non può essere data, sarebbe una sonora presa in giro incomprensibile con gravi, gravissime lesioni della credibilità delle istituzioni.

I Simpson e la filosofia