giovedì 4 dicembre 2008

Otetti

Per molti anni, mio padre ha gestito un negozio di alimentari (vi ricordate? quello degli "slititt" di cui ho già parlato in un altro post).
La saggezza popolare, oltre ad essere radicata nelle cose semplici ma importanti é anche feroce nell'attribuire qualità, difetti o colpe (mai pregi).
A mio padre venne rifilato il soprannome di Otetti.
Da dove nasce questo simpatico nomignolo?
Dalla vendita del pane. Infatti di lui si diceva che "rubasse" sul peso della bilancia mettendo sotto il piatto della stessa il dito.
Di conseguenza nacque la simpatica filastrocca: "Otetti a tutti, novetti a quaidugn, un chilo a nisciugn". Tradotto: "Otto etti a tutti, nove etti a qualcuno, un chilo a nessuno".
Mio padre, non ha mai rubato, ma sorridendo del suo nomignolo, non ha mai fatto nulla per difendersi, anzi! Tutt'oggi gli si illuminano gli occhi quando qualcuno lo chiama così...

Referendum? no, grazie.