domenica 18 dicembre 2016

Spectral

Per una volta, gli alieni non sbarcano negli States, e gli altri popoli non vengono rappresentanti sotto una tenda di fortuna, ad attendere la lieta novella dell'ennesimo presidente americano.
Forse a causa dello shock, dopo la nomina di Trump e temendo le stronzate che il suddetto potrebbe dire in caso di un evento catastrofico (fuck you! First America! Black died! eccetera eccetera), Netflix e Legendary Pictures decidono di girare in Ungheria e rappresentare il film, ambientandolo in Moldavia... Terra Europea insomma, e di questi tempi non è poca cosa.
Poi nel merito: il film è ben fatto e la trama appare credibile. Magari un poco forzata la capacità dello scienziatello, di costruire armi super con cacciaviti e Lego... ma il resto tiene e le scene di guerra, guerriglia, spari vari, sono ben fatte.
Nel corso di una guerra civile, che vede partecipare l'esercito americano, ci si trova di fronte ad esseri incorporei, in grado di dare la morte al semplice tocco.
Ci vorrà del bello e del buono per capire cosa sono, contenerli e cavarsi d'impiccio.
Due ore divertenti con un'ottima fotografia.

L'uomo romano