lunedì 5 gennaio 2015

L'uomo dell'anno

L'uomo dell'anno, film del 2006, mi ha permesso di rivedere un bravissimo Robin Williams e con esso un altro grande Christophen Walken, in grado di rubare spesso la scena al buon Robin e dare una profondità unica alla sua recitazione.
Robin Williams non era un grande attore, ma era comunque capace di regalare dei bei momenti, aggrappandosi ai buoni sentimenti e portarli avanti contro ogni possibilità (venendone premiato).
E' questo il caso: comico americano decide di partecipare alle elezioni presidenziali vincendole. Peccato che il programma informatico che gestisce il voto è bacato e gli regali una vittoria scorretta.
Lui se ne accorge e deve prendere una decisione. Riuscirà un comico ad essere serio al momento opportuno?
Ottimo nella prima parte con un graffiante Williams e un cinico Walken finisce per scemare verso l'ovvio e perdere smalto nel finale... Comunque piacevole.

Le grandi battaglie di Napoleone