lunedì 19 gennaio 2015

La Padania - Paolo Rumiz

Fa quasi tenerezza, leggere questo libro del dicembre 2011 e scoprire che l'Umberto (si il Bossi, quello del dito medio alzato, della canottiera e dei figli truzzi) è oramai fuori dalla storia politica del nostro Belpaese e che i DS oggi PD sono diventati un partito di Centro...
Con lieve ironia, capacità di sintesi e indagine da cane da tartufo, Rumiz indaga quest'angolo di Italia per fare un analisi sociologica che comprende lavoro, politica, tempo libero e tanto altro ancora.
IL Pò la fa da padrone, ma anche un certo modo di vedere la vita, le cose e il Mondo che continua a stupirci in questo spicchio di terra dagli Appennini alle Alpi avendo come terzo lato il Mediterraneo.
A leggerlo oggi, dicevo, ci si rende conto di come le cose cambino e quello che sembrava un percorso irrinunciabile: la Padania, il Secessionismo, il Bossi appunto, sono oramai armamentario del passato, inutile chiacchiericcio.
A rifletterci oggi, a quanto faceva paura, a quali fantasmi si era dovuti ricorrere per demonizzare un certo modo di far politica, ci sarebbe da ridere. 
Io mi dico "Meno male che é andata così".

Giancaro Vitali - Time Out