mercoledì 3 settembre 2014

Monte Capio - i dintorni

 Ecco si avanza S.M. la capra. Quando il gregge si approccia non puoi far altro che spostarti. Qualcuno dice ottusa, io credo più spocchiosa. La montagna è sua, non c'è mucca (che arriva ai pascoli alti ma mai sulle cime) ce tenga. Dopo ore di cammino, sudore e fatica, la cima che tu aneli è occupata dall'immancabile gregge che, dopo aver ben defecato, lascia libero il campo a te che lo maledici e non puoi far altro che allontanarti il prima possibile.
 
 Sul limitare della Val Strona, ci appare la vicina Val Sesia. Fa specie vedere i piccoli centri abitanti così vicini alla montagna. Le Comunità Walser hanno lasciato il segno e si legge negli occhi della gente la fierezza di appartenervi.
 
 Le miniere di nickel all'Alpe Laghetto. Antica arte e mestiere per tenersi vicini alla montagna e dar da mangiare alle famiglie.

Un accumulo di acqua, non un laghetto e nemmeno una pozza. Occhi di cielo nel verde della montagna.

Giancaro Vitali - Time Out