sabato 20 aprile 2013

Fine Corsa - la fine del petrolio



Da tempo, a fronte di previsioni terribili, siamo abituati a sconfessioni repentine. Tuttavia il prezzo da pagare allo sviluppo é noto a tutti e non deve far venire meno l'impegno per una sempre maggiore attenzione all'ambiente.
La fine del petrolio non deve spaventare, ma piuttosto impegnarci nel ridiscutere un sistema economico e sociale basato sul consumo a prescindere.
Forse, le grida d'allarme avranno (anzi devono avere) come riscontro un maggiore impegno verso le tecnologie pulite e verso una cultura del risparmio (che non vuol dire indigenza) ma consapevolezza. Ci riusciremo?

La città nella storia