martedì 8 gennaio 2013

L'incontro


Un romanzo piccolo piccolo, solo 100 pagine. Si legge in un pomeriggio.
Eppure... Una piccola comunità isolana di fronte al cambiamento. Il passaggio lento dal noi (tutti) al loro (segno di esclusione). In questo i bambini sono i primi a farne le spese e a dover crescere. 
Si legge in un soffio dicevo, ma è un romanzo di formazione con argomenti con cui é  difficile non fare i conti. Ottima prova di scrittura di Michela Murgia.

Che ci faccio qui?