mercoledì 30 gennaio 2013

il rimbalzo


Autorevoli commentatori delle vicende economiche odierne, presumo ben pagati ed al riparo dal cannibalismo sociale che tutto erode, ospiti su autorevolissimi tabloid economici e non, rilanciano la tesi secondo cui raschiato il fondo, ci sarebbe la certezza del rimbalzo.
Se c'é una cosa che questa crisi ci ha insegnato, é che le regole economiche nulla hanno a che fare con la fisica e probabilmente anche con la logica.
Presupposto fisico del rimbalzo, é che o vi é un fondo che risponde alla forza impressa dalla caduta o un elastico legato al vostro buco del culo si allunghi sino a costituire una molla che vi trascini verso l'alto.
Da dove sono io non vedo fondi molleggiati e in culo nessun elastico ma solo gli ombrelli che le banche ci hanno infilato.
Forse gli autorevoli commentatori, ben pagati e ospiti degli autorevoli media, questi gadget li vedono.
Io no. Io al massimo posso sperare di trovare un fondo terribilmente duro, ma almeno un fondo da cui poter dire "basta" più giù di così non si può andare. Da li a ripartire ne passerà del tempo.


foto scippata da qui


La città nella storia