sabato 5 aprile 2014

Gravity

Assolutamente insuperabile,
Un film di fantascienza che riporta alla poesia di Tarkovskij con Solaris (peraltro rifatto con protagonista Clooney).
La lotta dell'uomo nello spazio, e la forza di volontà che supera ogni ostacolo.
La trama: colpita da una pioggia di detriti, una coppia di astronauti in missione, perde l'astronave e abbandonata nello spazio deve cercare di salvare la pelle. Inizia così una "traversata del deserto" degna di un western d'epoca, ove da sfondo al posto dei pinnacoli troviamo una bellissima terra e il nero dell'universo.
Bravissima Sandra Bullock nel passare dalla scienziata alla prima missione sino alla donna coraggiosa che sa affrontare una situazione oltre le sue capacità e nonostante la morte dei suo compagni concludere la missione.
Accolto da 7 statuette e da lodi da parte di pubblico e critica, merita assolutamente di essere visto.
Reso benissimo il terrore nello spazio e gli effetti speciali della pioggia di detriti.
E Clooney? Lui fa Clooney, giogioneggiando e quando si allontana alla deriva nello spazio, siamo dispiaciuti si, ma anche curiosi di vedere come andrà a a finire.

L'arte di collezionare mosche