venerdì 24 settembre 2010

Fine di un libro

Il vuoto che ti prende quando finisci un bel libro é una sensazione strana.
Bello perché riassapori il tuo libro nel quotidiano. Ti immedesimi, lo traduci in idee e sogni, lo metabolizzi, quasi come un buon pranzo che ti lascia in bocca aromi e sazietà.
Brutto, perché avresti voluto ancora qualche pagina da leggere e non sai deciderti se iniziare un nuovo libro con cui fare paragoni o costringerti a far piazza pulita per meglio accogliere il nuovo senza pregiudizi.
Noi siamo (anche) ciò che leggiamo... senza ombra di dubbio.

i Templari