sabato 26 dicembre 2015

Star Wars VII - Che lo sforzo sia con voi...

Vista l'intera saga, sin dalle origini, non potevo sottrarmi a quest'ultimo episodio.
La curiosità, legata al gran battage pubblicitario ed al nome del regista J.J. Abrams, quel genio che ha firmato Lost e l'ultimo Star Trek...
 
 
Ecco, diciamolo subito e togliamoci il dente: Star Wars VII è una cagata pazzesca.
Quello che pensano di noi è semplice: che basta prendere vecchi attori e fargli fare le stesse cose del primo episodio... ed ecco fregato il pollo.
 
Ma veniamo alla trama: in un pianeta sabbioso una giovane attende qualcosa/qualcuno e nel frattempo recupera rottami (già visto), improvvisamente gli casca addosso un droide che lei non vuole ma che le si appiccica e che tutti vogliono (già visto)... in particolare lo insegue il Primo Ordine (che assomiglia ad un altro nome ... L'Impero, il Pero...)... anche questo già visto.
La giovane, aiutata da uno dei bianchi militari dell'impero (che tolta la maschera appare nero e tozzo come un orso - vedasi foto) fugge usando casualmente un astronave lì abbandonata (che caso, è il Millenium Falcon, che caso)... e mentre fugge salgono a bordo Ian Solo e Chewbacca che di mestiere fanno i contrabbandieri (già visto) e che hanno problemi di soldi con due diversi poco raccomandabili tizi (già visto)...
Fuggono, si ma vengono traditi (già visto) e raggiunti e durante il feroce combattimento che ne segue, la giovane (che si chiama Rey) viene catturata dal cattivo che porta una maschera (già visto, solo che questo respira meglio, merito del nuovo filtro anti PM10) e costretta a confessare dove si nasconde il droide caduto dal cielo che contiene la mappa che nessun riesce a leggere perché ne manca un pezzo (tutto incredibilmente già visto) per poter raggiungere udite udite: Luke Skywalker... che senza di lui il film non vale una pippa e tutti lo rivogliono, persino il regista.
 
Mi risveglio a forza... e arrivo alle battute finali: il Primo Impero, no il Primo Ordine, no il .. si insomma avete capito, i cattivi! Ecco i cattivi costruiscono una super astronave che è un pianeta cavo (tipo la caramella Polo solo che non è piatta, è tonda) al cui interno si trova un supercannone sfascia pianeti e frattaglie (già visto) e in cui vivono molti cattivi, compreso il loro super capo che appare seduto su uno scranno ed è brutto forte, ma meno del precedente (già visto) e che parla sempre con Kylo Ren, il nuovo cattivo con la maschera, che oltre a respirare meglio del precedente è il figlio di Ian Solo (ecco quello dello scontro generazionale mi è nuovo... anzi no, già visto) e che è passato al lato oscuro, forse perché non voleva fare i compiti...
 
Si arriva alla battaglia fatale, le astronavi dei ribelli (in tutto e per tutto uguali a quelle del primo episodio, che manco la FIAT quando ha rifatto la 500 l'ha copiata uguale uguale) si scagliano con forza mai vista contro il pianetone, che però è protetto dagli scudi e che per togliere gli scudi bisogna entrare nel pianetone e che si usa lo stratagemma del cavallo di Troia (già visto, già visto, già visto) e colpiscono il cannone distruggendolo.
 
Non manca lo scontro finale tra Kylo Ren e Ian Solo, padre e figlio cercano di superare i loro dissapori senza riuscirci e ci scappa il morto... (già visto).
Si giunge a ricostruire la mappa che porta a Luke... e da lui va la nuova giovane guerriera che nel frattempo ha dimostrato di avere i super poteri... (ma dai ? che strano) e lo trova imbambolato manco avesse una paresi...
 
Dimenticavo, appare una new entry: Max Von Sidow che però dura 5 minuti netti... Amen.

Le Catilinarie