martedì 20 gennaio 2009

Malata? Si ma non per fare culturismo

Una dipendente delle Poste di Trieste, da sei mesi in malattia per un problema al polso é riuscita ad allenarsi e vincere trofei in gare nazionali di culturismo.
Dobbiamo commentare?
Purtroppo la dipendente é stata licenziata per truffa. Eppure i trofei li aveva vinti!!! E' un ingiustizia. Per una volta che una persona si dedica alla cura del corpo ed alla fatica per raggiungere un risultato agonistico ecco che subito qualcuno la accusa di truffare il prossimo.
Forse perché lavorava alle Poste? Secondo me é perché Brunetta piccolo di statura e poco avezzo alle attività sportive, vede con rancore questi aitanti personaggi che rinunciano con sofferenza al lavoro per sudare in palestra... Male, anzi malissimo. Volete mettere? La prossima volta che la posta vi arriva in ritardo pensate che il postino potrebbe diventare il prossimo Shwarzenegger.

La città nella storia