venerdì 2 ottobre 2015

Zucchero Fornaciari - Blue's

Non so quale angelo ispirò Zucchero quel giorno. Quello è certo è che ne uscì quest'album.
Bello, talmente bello che divenne il più comprato di tutti e venne superato solo una volta, sempre da Zucchero due anni dopo con "Oro Incenso & Birra".
C'è il blues, il funk, il Soul.. c'è tutto quello che prima mancava nella musica italiana. Ed è talmente potente l'impatto che ringraziamo ancora oggi chi ce lo ha dato.
Molti danno del ruffiano e del furbone al buon Zucchero, ma non vi è dubbio che qui toccò il cielo della musica... dopo di allora il nulla.
Dune Mosse. Che dire di questa canzone? Quando comprai il CD che posseggo tuttora, rimasi a bocca aperta per questa bellissima poesia d'amore.
Pippo! E chi non ha cantato Pippo? "Non ti sopporto più, davvero" è un inno al giramento di maroni spesso citato quando le cose non vanno...
"Senza una donna" altro tormentone d'amore.. della serie e se rimango solo... quante recriminazioni!
"Hey man" da l'idea della strada da percorrere... per andare dove ovviamente è poco importante... "ehi fratello di una notte d'estate" non sa di parrocchia e di oratorio? Se tutto parte dal piccolo e dal personale.. qui c'è il "Sugar" che tutti amiamo.


I Simpson e la filosofia