venerdì 20 giugno 2014

Atletico Minaccia Football Club

"Eravamo l'unico conforto agli affanni dei soldi a fine mese, dei figli che ancora non trovavano quel lavoro promesso dai politici e delle mogli indispettite e dispettose. Noi donavamo una speranza a chi speranze non ne aveva più. Avevamo di nuovo regalato l'orgoglio e l'appartenenza a un piccolo paese ignorato persino dalle cartine topografiche, dove la vittoria della squadra di calcio è la vittoria di tutti".

Allenare una squadra di calcio non è facile. Eppure è il sogno della totalità della popolazione maschile italiana.
Vanni Cascione quello sa fare. Certo non come il suo idolo Mourinho ma comunque ci prova. Quando poi gli succede di dover allenare l'Atletico Minaccia, squadra sequestrata alla Camorra, dovrà rivedere tutte le sue idee non solo sul calcio ma sulla vita.
Ottimo esordio per Marco Marsullo che con la scusa del calcio ci fa conoscere un mondo di disperati, che popolano realmente il sottobosco delle nostre città. Diverte ad ogni pagina e ci fa la morale, ma senza essere pesante, semplicemente facendoci capire che stare al mondo non è mica come ce lo siamo immaginati. Richiede immaginazione e tanta tanta umiltà.

Sulla strada