sabato 3 maggio 2014

Monuments Men ovvero la Storia la scrivono i vincitori


Sgombriamo subito il campo da qualsiasi equivoco: meglio che la Guerra sia andata a finire così. 
Poi però, mi viene da dire che, ancora una volta, la Storia viene scritta dai vincitori ed ai vinti occorre tacere accettando le botte sulle orecchie e ringrazia che non hanno detto peggio...
E' il caso - l'ennesimo - di Monuments Men, film diretto e interpretato, tra gli altri, dal bel George Clooney.
Alla presenza degli amici di sempre anch'essi stelle del cinema, viene rappresentata la vicenda dei salvatori di monumenti ed opere d'arte angloamericani contro i cattivoni nazisti.
I nostri arzilli e pasticcioni studiosi vengono reclutati nell'esercito di Zio Sam per salvare tutto il salvabile dalla distruzione certa ad opera degli ariani, esseri ignobili senz'arte, nichilisti e distruttori.
Che bravi, che belli, che coraggiosi !


La foto qua sopra, invece, rappresenta il Cenacolo Vinciano, dopo il bombardamento angloamericano che colpì Milano e molte altre città italiane. E non parlerò di quelle tedesche, durante l'ultima guerra.
Qui i Monuments Men si limitarono a raccogliere la polvere. Ma questo il film non lo dice... strano vero?



2:22 il destino è già scritto