venerdì 8 marzo 2013

Tex nell'inferno verde




Una buona grafica non tiene in piedi una storia senza capo né coda!
Tex manda il figlio nella Giungla a titolo di terapia per svagarlo - é reduce da crisi post traumatica per la morte di un amico. Poi scopre che ci sono pericoli che si addensano sulla spedizione giunglesca e allora la insegue per dare manforte. Nella giungla si scopre che gli amici sono nemici, ci sono i traditori, gli indigeni sono incazzosi e tirano frecce a tutti. Con un linguaggio melenso e una storia pietosa si arriva alla fine del fumetto. Si scopre il cattivone - che poi era l'amicone, non si capisce un cappero del motivo del tradimento ma tutto finisce a tarallucci e vino. Che spreco di carta!

Susa