lunedì 16 febbraio 2009

La violenza? Alle donne !

Diciamola tutta. Ai maschi italiani della violenza alle donne non gli frega proprio niente.
Le proteste, le reazioni, le stesse proposte politiche, nascono da un presupposto sociale e sociologico fondamentale: il concetto attribuito al corpo della donna.
Inteso come possesso, come cosa nostra, da non permettere ai violentatori extracomunitari.
Ma solo perché "cosa nostra", proprietà. Non come soggetto dotato di autodeterminazione, come persona.
Questo mio giudizio, che potrà offendere i benpensanti, é frutto dei commenti che leggo sui giornali e nelle affermazioni della gente.
Della donna, purtroppo, vi é tra gli italiani, un concetto di "cosa". Basta guardare i giornali, la pubblicità, gli stereotipi (e nemmeno i più retrivi) sono tutti uguali.
Quando cambierà la mentalità dei maschi italiani, probabilmente le donne italiane potranno vivere più tranquille, fuori e dentro casa. Ma sino ad allora, questo orrore antico come l'uomo non avrà alcuna valenza per la nostra società. Quasi a significare (ancora... sic) che se é successo é perché le donne se la sono cercata...

La città nella storia