venerdì 2 maggio 2008

Primo Maggio senza morti inutili


La tragedia delle morti sul lavoro è evitabilissima.
E' una questione culturale: in altre nazioni, se butti la carta in terra ti guardano torvo, da noi si leva un "chissenefrega generale"; figuriamoci un cantiere non in regola, una mancanza di sicurezza in azienda...
Se vogliamo veramente che cambi qualcosa dobbiamo paragonare questi eventi a quelli che ci si aspetta da un terremoto o un evento drammatico.
Mandiamo in giro la protezione civile, oppure i nonni civici, le guardie padane (insomma chi vi pare) con compiti di controllo, rendiamo obbligatorio nelle scuole la conoscenza della sicurezza, creiamo un numero verde (a cui risponda qualcuno magari..) cui segnalare le violazioni.
Meno burocrazia (per aprire un cantiere servono 50 documenti: fonte il sole 24 Ore) MA più caschi, più ponteggi sicuri, più istruzione agli operai.
Un caro saluto

Anabasi