domenica 31 ottobre 2010

Io? Sono la zia di Mubarak

L'altro giorno in pieno centro, traffico, coda... Ad un certo punto mi spaziento e taglio il semaforo.
Un vigile mi ferma (Ah, l'italica giustizia); dopo aver consultato i miei documenti mi apostrofa: "la multa o bunga bunga?".
"La multa" dico io. E lui di rimando "va bene, ma prima bunga bunga".
Fortunatamente dalla scorta del Presidente del Consiglio Dott.Cav. S.B. arriva una telefonata al vigile: "Rilasciatelo subito, é la zia di Mubarak".
Il vigile si irrigidisce, mi restituisce i documenti ... stizzito - forse per il bunga bunga mancato - mi lascia andare... "Stia più attenta la prossima volta, signora Mubarak".
Io, felice per avere un Presidente del Consiglio che aiuta chi ha bisogno, mi dirigo verso casa...
Se vi ha fatto ridere, pensate che é successa veramente ad una minorenne arrestata per furto in questo Cazzo di Paese.

I Simpson e la filosofia